Scroll to top

Il bonus ristrutturazione 2020: il caso della scala esterna in pietra

Super ecobonus!

Di cosa si tratta? Sicuramente ne avrai già sentito parlare: parliamo della misura fiscale annunciata a inizio maggio, che promette ai cittadini che effettueranno dei lavori di ristrutturazione in casa degli sconti fiscali del 110%.

In estrema sintesi, con il Decreto Rilancio diventa possibile ristrutturare la propria abitazione e scaricare le tasse relative a un importo maggiore rispetto a quello speso. E non è tutto qui: la nuova norma dà anche la possibilità di cedere il credito d’imposta ottenuto, così da poter eseguire gli interventi di ristrutturazione senza dover sborsare nemmeno un euro. 

Sogno o realtà? È tutto vero. Nessuno avrebbe potuto immaginare un bonus ristrutturazione di questa portata, e l’entusiasmo intorno alla misura sta crescendo di giorno in giorno: non resta che attendere il via libera da parte delle Camere. Già adesso, però, si sa che gli interventi che avranno diritto al bonus del 110% saranno quelli relativi all’isolamento termico, alla sostituzione degli impianti di climatizzazione e di riscaldamento.

Ma attenzione: anche tanti altri tipi di interventi, a prescindere dal nuovo super ecobonus, danno diritto a importanti vantaggi fiscali. E sì, anche gli amanti della pietra e della pietra naturale possono accedere a delle detrazioni fiscali da non lasciarsi sfuggire!

Il bonus ristrutturazione 2020 e le scale esterne

Va sottolineato che, ancor prima di questa misura straordinaria indetta per incentivare la ripresa economica dopo l’emergenza sanitaria, gli italiani potevano contare su un bonus ristrutturazione da non trascurare. Sono infatti tanti gli interventi che rientrano nell’elenco del “vecchio” bonus ristrutturazione 2020: la tinteggiatura della facciata, la sostituzione della pavimentazione, lo spostamento di tramezzi, il rifacimento di ambienti interni, la realizzazione degli impianti fotovoltaici e via dicendo.

Vista la quantità dei lavori di ristrutturazione che rientrano nel bonus ristrutturazione 2020 non mancano i dubbi e le domande.

Nelle ultime settimane, per esempio, alcuni clienti ci hanno chiesto se il bonus per la ristrutturazione 2020 andasse a coprire anche i lavori per la ristrutturazione della scala esterna, e nello specifico – ovviamente – delle scale in pietra.

La risposta è sì; anche questo intervento è coperto dalla detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a un tetto massimo di 96.000 euro.

 

La detrazione fiscale per il rifacimento della scale esterna

Nell’ambito del rifacimento di una scala esterna – per ridurre la pendenza, per migliorare la resa estetica, per facilitare l’ingresso all’abitazione – danno diritto alla detrazione del 50% sia i lavori di nuova installazione che quelli per il rifacimento dell’opera muraria.

Tutti i lavori, è bene non dimenticarlo, devono essere associati a dei pagamenti tracciati, e quindi effettuati attraverso i cosiddetti bonifici “parlanti”. Nel bonifico bancario o postale sarà dunque necessario inserire la causale con riferimento alla normativa; al contrario, non sarà possibile accedere alla detrazione in caso di pagamenti mediante assegni o carte di credito.

E si sa, quando si parla di una scala esterna elegante, in grado di esaltare al meglio l’edificio, non si può che pensare a una scala in pietra. Porfido viola, dolomia, granito pepe sale, bianco reale, verdello, rosa Asiago: basta entrare nel nostro showroom per capire che la scelta è praticamente infinita.

Stai pensando a dei lavori di ristrutturazione che coinvolgono una scala esterna? Le nostre stupende pietre naturali e i nostri abili posatori possono senz’altro fare al caso tuo.

Gradini in cubetto, in mosaico, in lastre o a pezzo unico, alzate in pietra, scale in blocchi, rivestimenti in pietra naturale: sapremo certamente consigliarti e supportarti al meglio sia per quanto riguarda lo stile che per quanto riguarda il tipo di pietra, in base ai tuoi gusti.

Approfitta dei ricchi bonus per la ristrutturazione 2020 per migliorare nettamente la tua casa, risparmiando: contattaci!